VINO "MODENA" O "DI MODENA" DOP

Con la menzione "Modena" o "di Modena" si possono identificare le seguenti tipologie di vini D.O.P. "Lambrusco di Modena", "Pignoletto di Modena, "Rosso di Modena", "Rosato di Modena", "Bianco di Modena".


Caratteristiche del prodotto

VINO MODENA O VINO PROVINCIA DI MODENA I.G.T. Con la menzione "Modena" o "di Modena" si possono identificare le seguenti tipologie di vini D.O.P. "Lambrusco di Modena" "Pignoletto di Modena" "Rosso di Modena" "Rosato di Modena" "Bianco di Modena". I consistenti e significativi risultati commerciali, consolidatisi in oltre un secolo di attività, hanno reso il "Lambrusco di Modena" il vino più rappresentativo e tra i più qualificati del'enologia provinciale, al punto che, per la sua fama, può essere accostato agli stessi Lambruschi D.O.P.  .


Storia & cultura

L'origine della denominazione "Lambrusco di Modena" è sicuramente nota nella metà del 1800 grazie alla metodologia produttiva che consisteva in un uvaggio dei vari lambruschi tradizionalmente coltivati in provincia di Modena. Il vino ottenuto veniva denominato "Lambrusco di Modena" in quanto nome della città capoluogo di provincia, anche se la zona di produzione delle uve per l'ottenimento dei mosti e dei vini "Modena" o "di Modena" comprende anche i territori dei comuni di: Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Camposanto, Carpi, Castelfranco Emilia, Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Fiorano Modenese, Formigine, Guiglia, Maranello, Marano sul Panaro, Medolla, Mirandola, Nonantola, Novi di Modena, Prignano sulla Secchia, Ravarino, San Cesario sul Panaro, San Felice sul Panaro, San Possidonio, San Prospero sulla Secchia, Sassuolo, Savignano sul Panaro, Serramazzoni, Soliera, Spilamberto e Vignola.


Itinerario

Le "Strade dei Vini e dei Sapori" rappresentano una serie di itinerari che abbinano il turismo culturale e naturalistico alla degustazione dei piaceri della tavola quali vini e piatti tipici delle zone attraversate. Alle Strade aderiscono aziende agricole e industriali produttrici di prodotti enogastronomici, cantine, enoteche, acetaie, alberghi, ristoranti e agriturismo. Ai turisti sono offerti programmi di visita con degustazione e acquisto di prodotti ma anche partecipazione a feste e sagre locali. L'area di produzione del Lambrusco Dop è attraversata dall'itinerario "Città Castelli e Ciliegi".
Altre informazioni turistiche sull'area sono fornite da Modenatur.