VINO RENO DOP

Il Reno è un vino bianco, tranquillo e frizzante, prodotto nelle campagne solcate dal fiume Reno delle province di Modena e Bologna.


Caratteristiche del prodotto

VINO RENO DOCIl Reno Dop è prodotto nelle zone delle province di Modena e Bologna, attraversate dal fiume Reno. Con questa denominazione si intendono tre tipi di vino bianco: "Reno Montuni", "Reno Pignoletto" e "Reno Bianco" che possono essere prodotti nelle versioni: tranquillo, vivace, frizzante e secco - abboccato, amabile e dolce. La zona modenese presenta caratteri di evidente uniformità negli aspetti pedoclimatici vista la comune origine, la giacitura e l'esposizione dei terreni. Il clima nelle sue varie espressioni ha uniformato il paesaggio e, di conseguenza, le colture, tanto che i vitigni che compongono la base ampelografica dei vini a denominazione di origine controllata "RENO" sono allevati e coltivati con tecniche sostanzialmente omogenee in tutto il territorio. Omogeneità che si riflette anche nella composizione e nelle caratteristiche delle uve, la cui tecnologia di lavorazione ha assunto connotazioni comuni come la spremitura soffice con leggera macerazione per esaltare le tipiche note di fragranza e di freschezza che, unitamente alla spuma fine e persistente, sono gli elementi che caratterizzano maggiormente i vini D.O.P. "RENO".


Storia & cultura

Il Montuni, forse il più caratteristico delle tre varietà, viene prodotto da un vitigno dalle origini sconosciute, esistono due diverse versioni riguardo l'etimologia del termine Montù: la prima è che deriverebbe dalla Spagna e la seconda lo ritiene molto simile al Montonico dell'Ascolano. In ogni caso, la sua denominazione dovrebbe derivare dal termine dialettale bolognese "moltù": molta uva.
La DOP (a suo tempo la denominazione era D.O.C.) è stata riconosciuta nel 1997.
La vinificazione dei vini Reno Dop è tecnicamente delicata perché i bianchi, rispetto agli altri vini, sono soggetti ad alterazioni microbiche e a fermentazioni anomale. La metodologia pertanto prevede che la fermentazione del mosto avvenga fuori dal contatto delle bucce che potrebbero comprometterne il colore del vino. Al termine della fermentazione segue la svinatura, la conservazione a basse temperature e l'imbottigliamento del vino.


Uso in Cucina

Il Reno Bianco Dop, nella versione Fermo, si abbina bene a piatti a base di pesce, salumi tipici romagnoli, tortellini. Il Montuni, nella versione Fermo, si accompagna a preparazioni poco strutturate come antipasti di pesce, primi piatti a base di pasta con sugo bianco di verdure e crostacei, pesci bolliti, asparagi e formaggi molli; anche il Pignoletto si abbina bene a piatti a base di pesce non troppo elaborati, prosciutto di Modena, culatello, spalla cotta, tortellini in brodo.


Zona di Produzione

Per quanto riguarda la zona modenese, l'area interessata si estende tra i comuni di Castelfranco Emilia, Nonantola, Ravarino, San Cesario sul Panaro e Savignano sul Panaro.


Consorzio dei produttori

CONSORZIO TUTELA VINI DEL RENO
c/o CIV - Via V.Veneto, 76 - Castelfranco Emilia (MO)
TEL 059/924013
FAX 059/921354
civcf@tin.it

Elenco produttori

Gruppo Coltiva
Via Polonia, 85 - Modena
Tel. 059/413411
Fax 059/346084
e-mail: export@coltiva.com
http://www.coltiva.com